Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria

Anno accademico 2018/2019

Classe LM-85 bis

Coordinatore del Consiglio di Corso di Studio: Amalia Chiara Di Landro


Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze della formazione primaria è istituito, ai sensi dell'art. 4 comma 3 del D.M. 10.9.2010 n. 249, presso il proponente Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane con il concorso di altri Dipartimenti dello stesso Ateneo, su autorizzazione (art. 6 comma 1 DM 249/2010) del competente Ministero - MIUR.
Percorso formativo
Il corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria mira alla formazione dei docenti della scuola dell'infanzia e primaria. In relazione a tale scopo, come stabilito dal decreto 10 settembre 2010, n. 249, il percorso formativo è finalizzato a qualificare e valorizzare la funzione docente attraverso un piano di studi che consenta l'acquisizione di competenze ad ampio spettro, non solo disciplinari, ma anche psico-pedagogiche, metodologico-didattiche, organizzative e relazionali.
In questa prospettiva e nel rispetto delle normative vigenti in materia, viene costruito un corso magistrale quinquennale, comprensivo di tirocinio da avviare a partire dal secondo anno di corso.
Il corso prevede l'acquisizione di 300 crediti formativi universitari (CFU). Nei
cinque anni sono previsti, oltre agli esami di profitto e all'attività di tirocinio, una serie di attività laboratoriali e, in conclusione, la prova finale.
In considerazione del fatto che l'intero percorso deve abilitare all'insegnamento sia nella scuola primaria sia in quella dell'infanzia, tutte le discipline contemplano proposte didattiche destinate ai due ordini di scuola e tutte le materie d'insegnamento sono rappresentate.
Il percorso formativo si articola in:
- "attività formative di base" per l'acquisizione di competenze psico-pedagogiche, metodologicodidattiche,socio-antropologiche;
- "attività formative caratterizzanti" dedicate all'approfondimento dei contenuti che saranno oggetto dell'insegnamento nei due ordini scolastici considerati ("i saperi della scuola"), delle didattiche ad essi legate, all'acquisizione delle competenze di lingua inglese e delle competenze relative alle tecnologie didattiche;
- una terza area riguarda l'accoglienza e l'inclusione degli alunni con disabilità.
In particolare,dei complessivi 300 CFU, 78 CFU sono destinati all'acquisizione delle conoscenze pedagogiche, metodologico didattiche e psicologiche ; 135 CFU sono destinati all'Area 1 delle attività formative caratterizzanti- “I saperi della scuola”, che per ciascun anno del piano di studi verranno sperimentate nei relativi laboratori e nel tirocinio.
Per predisporre un curriculum attento alle differenze personali, psicologiche, cognitive e culturali, nonché ai bisogni speciali, al terzo anno viene inserito il corso di Pedagogia Interculturale; inoltre, per quanto riguarda i bisogni speciali, vengono previsti 31 CFU che corrispondono, nelle tabelle ministeriali, all'Area 2 delle attività formative caratterizzanti (insegnamenti “per l'accoglienza di studenti disabili”).
Fra le attività a scelta, cui sono destinati complessivamente 8 CFU, agli studenti viene data la possibilità di approfondire la dimensione dei diritti dei minori e della tutela dei soggetti deboli, anche con riferimento alla legislazione scolastica, e la componente filosofica dell'esperienza artistico-estetica. Lo studente deve inoltre essere messo in condizione di acquisire adeguate abilità necessarie per utilizzare in classe, da docente, le tecnologie dell'informazione e della comunicazione e dovrà acquisire la capacità di utilizzare di volta in volta gli strumenti più adeguati al percorso previsto (lezione frontale, discussione, simulazione, cooperazione, mutuo aiuto, lavoro di gruppo, nuove tecnologie), in modo da rendere il lavoro di classe fruttuoso per ciascun discente e facilitare la convivenza di culture e religioni diverse.
In questa logica di una formazione globale e nel quadro di un generale incremento delle attività di internazionalizzazione dell'Ateneo, saranno inoltre previsti soggiorni presso altre Università italiane ed estere.
I corsi sono divisi nei cinque anni secondo i criteri della gradualità e della
propedeuticità e in modo da integrare i diversi saperi disciplinari.
I crediti relativi alla lingua inglese sono distribuiti in modo uniforme per ciascun anno di corso. Il laureato in Scienze della formazione primaria dovrà, a conclusione del corso di studi, essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, tale lingua straniera, per la quale è necessario superare una prova di idoneità di livello B2.
Nel Corso di Laurea Magistrale in Scienze della formazione primaria i laboratori sono collegati e integrati ai singoli corsi accademici, secondo criteri di continuità e coerenza.
Il tirocinio, infine, viene suddiviso nei singoli anni secondo un numero di crediti crescente, e avviene sia con modalità diretta, all'interno delle scuole dell'infanzia e primaria, sia con modalità “indiretta” attraverso attività in piccoli gruppi, di analisi e riflessione relativa all'esperienza nella scuola, con la supervisione dei tutor.

Obiettivi formativi
Il percorso formativo sinora indicato è dunque finalizzato all'acquisizione dei seguenti obiettivi formativi specifici:

a) Conseguimento di competenze e formazione del futuro docente nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria in materia di processi di sviluppo, crescita e apprendimento dell'alunno nelle fasi della sua formazione.
Per raggiungere tale obiettivo specifico sono previste lezioni frontali e attività di laboratorio nelle materie corrispondenti alle attività formative di base (corrispondenti a 78 CFU), programmate nei primi tre anni del corso di studi;
b) Acquisizione di formazione e competenze didattiche negli ambiti disciplinari dei saperi della scuola (ai cui insegnamenti sono dedicati complessivamente 135 CFU).
Per questo obiettivo specifico si prevedono lezioni frontali ed esercitazioni, insieme ad attività di laboratorio con simulazioni didattiche negli ambiti disciplinari delle attività formative caratterizzanti dell'Area 1;
c) specializzazione nel trattamento e nell'accoglienza di alunni con bisogni speciali.
Per raggiungere questo obiettivo sono previste lezioni, esercitazioni e laboratori negli ambiti disciplinari delle attività formative caratterizzanti dell'Area 2;sono altresì programmati insegnamenti opzionali ulteriori, volti a far conseguire competenze specifiche in materia di tutela dei minori e dei soggetti deboli;
d) conseguimento di competenze nell'ambito delle tecniche di progettazione e valutazione.
Per il raggiungimento di questo obiettivo si prevedono lezioni frontali, esercitazioni didattiche e attività di laboratorio;
e) acquisizione di abilità relazionali, funzionali tanto alla gestione del gruppo classe e della relazione individuale con l'alunno, quanto alla migliore comunicazione con le famiglie e le altre agenzie educative del territorio.
Il raggiungimento di questo obiettivo è perseguito nel quadro delle diverse attività formative, con particolare attenzione alla specializzazione in materia di competenze informatiche, cui viene programmato di dedicare uno specifico insegnamento a scelta;
f) acquisizione di conoscenze di lingua inglese corrispondente al livello B2.
Dal I anno del corso, come evidenziato, sono previste attività di laboratorio in materia;
g) specializzazione delle metodologie didattiche per stimolare l'apprendimento e il pensiero critico e per potenziare la gestione della classe.

I risultati di apprendimento attesi, per gruppi di discipline, sono i seguenti.

Per le attività formative di base :
- conoscere a fondo elementi di psicologia dello sviluppo - con riferimento ai processi sensoriali, linguistici, di memoria, di pensiero, di ragionamento - e i principali modelli pedagogico - didattici;
- consolidare competenze nell'osservazione del comportamento infantile, anche con riferimento ai processi di socializzazione e alla sfera emotiva degli alunni;
- acquisire competenze didattiche e capacità di organizzare e gestire gruppi e la classe come ambiente di apprendimento e comunità di relazioni, utilizzando metodologie e strategie didattiche diverse e flessibili in base ai diversi bisogni;
- condividere con gli insegnanti del gruppo e della classe modelli di progettazione e programmazione, flessibili in itinere e differenti in relazione ai diversi livelli di difficoltà;

Ulteriori specifici obiettivi sono da considerare

Con riferimento all' Area 1, relativa ai saperi della scuola dell'infanzia e della scuola primaria
Per l'ambito disciplinare linguistico-letterario
a) Didattica della lingua
-individuazione delle strutture essenziali della lingua italiana: fonologia, morfosintassi, testualità e lessico;
-conoscenza dei processi sottesi alla lettura e alla scrittura per lo sviluppo delle competenze testuali;
-sviluppo della capacità di selezionare e proporre materiali didattici adeguati alle competenze degli allievi.

b) Didattica della letteratura:
- saper analizzare e commentare un testo interpretandone il messaggio letterario;
- conoscere la tradizione letteraria italiana e le sue espressioni;

Per l'ambito disciplinare storico-geografico
-acquisire competenze storiche e geografiche di base riguardanti i diversi periodi storici e le caratteristiche del paesaggio, del territorio e dei diversi sistemi naturali, socio-culturali, economici e politici;
- padroneggiare le metodologie di ricerca storica, attraverso l'analisi dei documenti e il controllo dell'autenticità delle fonti;
- acquisire e gestire le conoscenze geografiche anche attraverso l'uso di strumenti specifici (carte geografiche generali, tematiche) insieme a fonti statistiche, informatiche, iconografiche;

Per l'ambito disciplinare matematico e scientifico/discipline ecologico-biologiche, fisiche-chimiche
Scienze naturali:
- Acquisire i concetti scientifici strutturanti e le loro connessioni, rilevanti nel contesto della scuola dell'infanzia e primaria;
- Acquisire conoscenze e competenze didattiche relative alle discipline scientifiche interconnesse;

Ambito matematico:
- acquisire e padroneggiare i concetti fondamentali della matematica, con riferimento a vari domini (aritmetica, geometria, logica, probabilità e statistica);
- acquisire competenze didattiche relative alla disciplina e la capacità di realizzare attività pratiche e riflessioni didattiche critiche
.

Per l'ambito disciplinare musicale e artistico e di educazione motoria
Il piano didattico prevede lo sviluppo di competenze specifiche in ambito artistico, musicale e di educazione motoria.
In particolare:
- conoscere i principali modelli di educazione nei tre ambiti, artistico, musicale e motorio;
- apprendere i concetti fondamentali, la storia dell'evoluzione e le tecniche della cultura artistica, musicale e motoria;
- acquisire conoscenze, competenze e tecniche rispetto allo sviluppo dell' arte, della musica e del movimento.


Con riferimento all' Area 2- Insegnamenti per l'accoglienza di bambini e studenti disabili
Obiettivi formativi:
- conseguire conoscenze psico-pedagogiche su tipologie di disabilità, disturbi dell'apprendimento, difficoltà relazionali, emotive e comportamentali;
- acquisire conoscenze e competenze sulle modalità di interazione educativa con i bambini nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria;
- padroneggiare conoscenze di natura teorica e operativa per l'approccio interdisciplinare allo studio della psicomotricità, del comportamento e dell'apprendimento;
- conoscere e gestire i processi cognitivi a livello individuale e collettivo, particolarmente per gli alunni in condizioni di disabilità;
- ottenere competenze per ideare e condurre progetti innovativi finalizzati a promuovere il processo di integrazione all'interno del gruppo classe e personalizzare i percorsi formativi;
- acquisire competenze didattiche e psicopedagodiche speciali per le disabilità sensoriali e intellettive e i disturbi relazionali e comportamentali;
- acquisire conoscenze in ambito giuridico-normativo sull'integrazione scolastica e le normative di diritto pubblico e amministrativo;

Inoltre
-acquisire competenze didattiche con le nuove tecnologie;
-acquisire competenze sulla dimensione dei diritti dei minori e della tutela dei soggetti deboli, anche con riferimento alla legislazione scolastica, e la componente filosofica dell'esperienza artistico-estetica.


Quanto alla Lingua inglese:

- acquisire conoscenze relative all'apprendimento dell'inglese come lingua straniera;
- padroneggiare competenze glottodidattiche e pratiche sulla capacità di gestione della classe di inglese (syllabus design, teaching approaches and methods, materials development and analysis, assessment);
- conoscenze e competenze linguistiche di livello B2, come indicato nel Quadro comune europeo di riferimento, alla fine del percorso di studi;
- capacità di reperire fonti di aggiornamento professionale in lingua inglese e di comprendere documenti del Consiglio d'Europa

Anno I

INSEGNAMENTO CFU SSD SEMESTRE
PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO 8 M-PSI/04
ELEMENTI DI DIRITTO PUBBLICO 4 IUS/10
STORIA DELLA PEDAGOGIA E DELLE ISTITUZIONI EDUCATIVE 8 M-PED/02
FONDAMENTI DI STORIA ANTICA E MEDIOEVALE 8 L-ANT/02 - L-ANT/03 - M-STO/01
COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO
- LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO 1 ICAR/17
- COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO 8 ICAR/17
PEDAGOGIA GENERALE
- PEDAGOGIA GENERALE 8 M-PED/01
- LABORATORIO AREA PEDAGOGICA 1 M-PED/01
DIDATTICA GENERALE E METODOLOGIE INNOVATIVE
- ATTIVITA' LABORATORIALI AREA DIDATTICA 4 M-PED/03
- DIDATTICA GENERALE E METODOLOGIE INNOVATIVE 8 M-PED/03
LABORATORIO DI LINGUA INGLESE 2

Anno II

INSEGNAMENTO CFU SSD SEMESTRE
STORIA MODERNA E CONTEMPORANEA 8 M-STO/02
PEDAGOGIA SOCIALE 8 M-PED/01
PEDAGOGIA SPERIMENTALE 6 M-PED/04
FONDAMENTI DI MATEMATICA PER LA FORMAZIONE DI BASE
- FONDAMENTI DI MATEMATICA PER LA FORMAZIONE DI BASE 12 MAT/03
- ATTIVITA' LABORATORIALI AREA MATEMETICA 1 MAT/03
BIOLOGIA VEGETALE
- BIOLOGIA VEGETALE 12 BIO/03
- LABORATORIO BIOLOGIA VEGETALE 1 BIO/03
LABORATORIO DI LINGUA INGLESE II 2
TIROCINIO 4

Anno III

INSEGNAMENTO CFU SSD SEMESTRE
LINGUA E GRAMMATICA ITALIANA 1 6 L-FIL-LET/12
PEDAGOGIA INTERCULTURALE 6 M-PED/03
SOCIOLOGIA DELL'EDUCAZIONE E DELLA FAMIGLIA 8 M-DEA/01 - SPS/08
TECNOLOGIE DELL'ISTRUZIONE E DELL'APPRENDIMENTO 6 M-PED/03
DIDATTICA DELLA MATEMATICA
- DIDATTICA PER LA MATEMATICA 8 MAT/06
- LABORATORIO DIDATTICA PER LA MATEMATICA 1 MAT/06
LETTERATURA ITALIANA 1
- LETTERATURA ITALIANA 1 6 L-FIL-LET/10
- LABORATORIO AREA LETTERATURA ITALIANA 1 L-FIL-LET/10
TEORIE E METODI DI PROGRAMMAZIONE E VALUTAZIONE SCOLASTICA
- TEORIE E METODI DI PROGRAMMAZIONE E VALUTAZIONE SCOLASTICA 6 M-PED/04
- LABORATORIO AREA PROGRAMMAZIONE E VALUTAZIONE SCOLASTICA 1 M-PED/04
Disciplina a scelta dello studente 4
LABORATORIO DI LINGUA INGLESE III 2
TIROCINIO 5

Anno IV

INSEGNAMENTO CFU SSD SEMESTRE
LETTERATURA ITALIANA 2 6 L-FIL-LET/10
ELEMENTI DI CHIMICA 4 CHIM/03 - CHIM/06
LINGUA E GRAMMATICA ITALIANA 2
- LINGUA E GRAMMATICA ITALIANA 2 6 L-FIL-LET/12
- LABORATORIO AREA LINGUISTICA 1 L-FIL-LET/12
ELEMENTI DI FISICA
- ELEMENTI DI FISICA 8 FIS/01
- LABORATORIO AREA FISICA 1 FIS/01
LETTERATURA PER L'INFANZIA
- LETTERATURA PER L'INFANZIA 8 M-PED/02
- LABORATORIO DI LETTERATURA PER L'INFANZIA 1 M-PED/02
METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE
- METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE 8 M-EDF/01 - M-EDF/02
- LABORATORIO AREA DIDATTICA DEL MOVIMENTO 1 M-EDF/02
GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA
- GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA 8 M-GGR/02
- LABORATORIO DI GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA 1 M-GGR/02
A SCELTA DELLO STUDENTE 4
LABORATORIO LINGUA INGLESE IV 2
TIROCINIO 7

Anno V

INSEGNAMENTO CFU SSD SEMESTRE
NEUROPSICHIATRIA INFANTILE 8 MED/39
PEDAGOGIA DELLE DISABILITA'
- PEDAGOGIA DELLE DISABILITA' 8 M-PED/03
- ATTIVITà LABORATORIALI AREA PEDAGOGICA DELLE DISABILITA' 2 M-PED/03
TECNICHE DI OSSERVAZIONE DEL COMPORTAMENTO INFANTILE
- TECNICHE DI OSSERVAZIONE DEL COMPORTAMENTO INFANTILE 8 M-PSI/04
- LABORATORIO AREA TECNICHE DI OSSERVAZIONE DEL COMPORTAMENTO INFANTILE 1 M-PSI/04
MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA
- MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA 8 L-ART/07
- LABORATORIO DI MUSICOLOGIA 1 L-ART/07
ATTIVITA' LABORATORIALI AREA TECNOLOGIA DIDATTICHE 3
LABORATORIO DI LINGUA INGLESE V 2
IDONEIATA' LINGUA INGLESE (B2) 2
TIROCINIO 8
PROVA FINALE 9

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - 0965.1695403

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Formazione P.- 0965/1695413-415

Indirizzo e-mail


Social

Feed RSS

Facebook

Twitter

YouTube