Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione AccessibilitÓ vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Biblioteca "Rodolfo De Stefano"

La Biblioteca dell'Area di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane “Rodolfo De Stefano” è collocata nella prestigiosa sede del DiGiES di Palazzo Zani, recentemente ristrutturata.

Essa mette a disposizione dei propri utenti un vasto patrimonio bibliografico nei settori delle scienze giuridiche, economiche e umane, che comprende circa 50.000 volumi e 200 riviste cartacee e online.

Le sale della Biblioteca sono dotate di postazioni per l’accesso al Catalogo Unico di Ateneo e alle risorse elettroniche a cui l'Ateneo è abbonato e sono attrezzate con prese elettriche e Wi-Fi per il collegamento ad internet con i propri dispositivi.

Sono attivi i servizi di reference, consultazione, prestito, scansione e fotoriproduzione di documenti. Il Sistema Bibliotecario di Ateneo offre inoltre i servizi di document delivery e proposte di acquisto.


Rodolfo De Stefano

Rodolfo De Stefano – nato e vissuto a Reggio Calabria (1912-1989) – è stato Professore ordinario di Filosofia del diritto nell’Università di Messina per più di vent’anni. Pensatore coltissimo, dal carattere schivo e dalla vita ritirata, è stato un filosofo puro o, come di lui diceva Vittorio Frosini, «per intero, senza quelle specificazioni (e limitazioni)» tipiche di gran parte dei filosofi del diritto. Considerato uno «tra i più originali, profondi e colti filosofi del diritto della sua generazione» (così Massimo La Torre), ed in contatto con i maggiori filosofi del suo tempo (un nome per tutti: Norberto Bobbio), egli ha silenziosamente ma profondamente formato ed influenzato numerosi giuristi, tra cui quelli della c.d. “Scuola del diritto” messinese, fondata da Salvatore Pugliatti, e di altre Università del Mezzogiorno. Tra le sue molte opere si segnalano Il problema del diritto non naturale (1955), ora ristampato (2017), e Per un’etica sociale della cultura (due volumi, 1954 e 1963). I suoi interessi di studio sono stati vastissimi, includendo in particolare problemi di logica, ontologia, gnoseologia e assiologia. La sua originale concezione del diritto, prendendo le distanze dall’imperativismo prescrittivo e mostrandosi sensibile ad alcuni aspetti del pensiero cristiano ed anarchico, metteva l’accento sul fine “riconciliativo” dell’esperienza giuridica. "

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - 0965.1695402

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Formazione P.- 0965/1695413-415

Indirizzo e-mail


Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram